Sei qui: Home »  »  effetto del rame sulle zanzare

Effetto del rame sulle zanzare

Domande e risposte

Perchè il rame contrasta le zanzare?
Il rame, una volta posto in acqua, inizia a ossidarsi, in questo processo libera degli ioni attivi che contrastano efficacemente lo sviluppo e la nascita delle zanzare. Questa sua proprietà risulta particolarmente utile in quanto le zanzare amano deporre le loro uova in posti dove c'é l’acqua; come laghetti, vecchi copertoni e, appunto, nei sottovasi. Questo comporta che l’uso di pesticidi o antizanzare è solo una soluzione temporanea e limitata, in quanto non impedisce alle uova, che sono già state deposte, di crescere e svilupparsi. Introdurre nei piccoli contenitori d’acqua che non possono essere rimossi (nei sottovasi, nei recipienti, nei serbatoi, nelle fioriere, anche in quelle presenti nelle aree cimiteriali) filamenti di rame metallico (10 grammi circa per ogni litro), che risultano tossici per le larve di zanzare, che per essere efficace, deve essere mantenuto lucido; l'ossidazione del rame impedisce lo sviluppo delle larve.

Il rame che si é ossidato, ha perso la sua efficacia?
No, anzi, l'ossidazione del rame è proprio quel processo che impedisce lo sviluppo delle larve liberando gli ioni attivi. Il rame per essere efficace, deve essere mantenuto lucido.

L'acqua usata nel sottovaso diventa nociva?
Assolutamente no, anzi, il rame per le sue proprietà batteriostatiche è consigliato anche per la produzione di tubature dell’acqua.

Se funziona così bene perché non è stato usato prima?
Da diversi anni i comuni consigliano l’uso del rame nei sottovasi.

Quanto dura l’effetto del rame?
Il rame continua ad avere effetto finchè è presente nell’acqua.